Martedì, 25 Settembre 2018

Milan fuori dalla Champions, Seedorf: se cado so rialzarmi

MADRID. "Non è morto nessuno, abbiamo perso una partita di Champions fuori casa. Da domani sarò in campo per tornare a lavorare. Ci aspetta un impegno difficile ma andiamo avanti poco a poco, con determinazione. Quando cado sono abituato a rialzarmi". Clarence Seedorf ammette "la delusione" per l'eliminazione del Milan dalla Champions League, dopo la pesante sconfitta per 4-1 contro l’Atletico, ma spiega così il suo stato d'animo e il suo pensiero. "Nel primo tempo abbiamo visto un bel Milan ma non siamo riusciti a cambiare la situazione. La squadra ha reagito con coraggio al gol di Diego Costa trovando il pareggio - ha detto Seedorf nella conferenza stampa post-partita-, ma quando non è arrivato il 2-1 ci siamo scoraggiati. Poi l'Atletico è tornato in vantaggio e noi non siamo più riusciti a reagire. Devo fare i complimenti agli spagnoli, che hanno creato tante occasioni".    
"Balotelli? Non credo sia il momento di parlare dei singoli. Abbiamo davanti undici partite di campionato e servono tutti i giocatori. Mario è importante - ha sottolineato l'allenatore olandese - ma si vince o si perde tutti insieme e non è detto che se un giocatore non va in una partita anche la squadra debba giocare male". "Siamo tutti delusi, è normale, ma non c'e' mancanza di volontà da parte dei giocatori. Ripeto: abbiamo visto tutti un buon primo tempo in cui siamo stati capaci di fare gioco", ha concluso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X