Venerdì, 16 Novembre 2018

Nuovi orari di lavoro, al Comune di Riesi la rivolta dei dipendenti

L’obiettivo del sindaco è di aprire gli uffici nel pomeriggio dal lunedi al giovedì. Gianfranco Di Maria della Cisl: «Disponibili a garantire migliori servizi ai cittadini, ma nel rispetto del contratto»

RIESI. "Bocciata" anche dai dipendenti comunali la rimodulazione dell'orario di lavoro, prospettata dal sindaco Salvatore Chiantia. I lavoratori dell'ente, venerdì mattina, nel corso di un'assemblea svoltasi nella sala consiliare, hanno espresso al segretario provinciale della Cisl Gianfranco Di Maria e ai rappresentanti sindacali Nino Pistone, Vito Volpe, Giuseppe Cinque e Stefano Calascibetta, il loro disappunto per la proposta del capo dell'amministrazione. La rimodulazione dell'orario di lavoro accennata recentemente in una riunione ai delegati della Rappresentanza sindacale unitaria, prevede l'apertura al pubblico degli uffici dal lunedì al giovedì dalle 8,25 alle 13,10 e dalle 15,30 alle 18,30, il venerdì dalle 8,25 alle 13,25. In sostanza con la nuova proposta per i dipendenti si prospettano altri tre rientri pomeridiani. Attualmente invece gli uffici comunali sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 7,45 alle 14,15 e il giovedì pomeriggio dalle 15,30 alle 19. Non sono ancora chiari i motivi che hanno indotto il sindaco a programmare un nuovo orario di servizio per i dipendenti. Probabilmente la proposta nasce per garantire più servizi ai cittadini.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X