Mercoledì, 14 Novembre 2018

Formazione, 45 milioni per avviare gli «esodi»

PALERMO. Quarantacinque milioni di euro sono già belli e pronti per sfoltire la platea di lavoratori della formazione professionale siciliana. Nel «piano giovani», oltre ai cento milioni per favorire l'occupazione, l'assessorato alla Formazione guidato da Nelli Scilabra può contare pure su un ingente tesoretto per avviare l'esodo volontario di un numero ancora non quantificato di lavoratori.
Gli iscritti all'albo del settore sono circa 7.300: a loro si è rivolta ieri la dirigente generale del dipartimento della Formazione, Anna Rosa Corsello, che ha pubblicato sul sito della Regione un questionario da compilare entro 30 giorni per capire quanti lavoratori hanno i requisiti richiesti dalla legge Fornero e sono disponibili alla fuoriuscita dal bacino. 
UN SERVIZIO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X