Martedì, 25 Settembre 2018

Cyber bullismo, "Una vita da social" fa tappa a Palermo

PALERMO. Farà tappa domani dalle 09.30 alle 14, in Piazza Castelnuovo a Palermo il progetto "Una vita da social", incentrato sulla sensibilizzazione e prevenzione dai rischi e dai pericoli dei social network e del cyber bullismo.
L'iniziativa è partita da Roma lo scorso gennaio. E' promossa dalla Polizia di Stato, in collaborazione con il  Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Nel Capoluogo Siciliano l'esperienza si arricchirà di un nuovo partner, che seguirà le tappe del truck: Radio Italia solo musica italiana e Radio Italia anni 60. Obiettivo è "rendere la rete sempre più sicura dopo i gravissimi recenti episodi  di cronaca culminati con il suicidio di alcuni adolescenti ed il dilagante fenomeno del cyber bullismo e di tutte le varie forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto della rete".

Gli operatori della Polizia Postale e delle aziende, attraverso un truck di 18 metri allestito con un'aula didattica multimediale con postazioni internet incontreranno studenti, genitori, insegnanti e società civile, sull'utilizzo sicuro, consapevole, responsabile e critico della rete internet.

Testimone dell'evento sarà Sasà Salvaggio.  "La Polizia di Stato - afferma Maria Rosaria Maiorino, Questore della Provincia di Palermo - da oltre dieci anni è fortemente impegnata nei
progetti educativi su questi temi; tuttavia, con il progetto itinerante una vita da social ci siamo posti l'obiettivo di raggiungere con la formazione anche gli adulti, che svolgono un ruolo determinante nel garantire che l'esperienza di utilizzo del web da parte dei ragazzi sia una grande opportunità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X