Giovedì, 20 Settembre 2018

La gara dei pannolloni da 40 milioni dell'Asp: anche per il Tar andava fermata

Sicilia, Cronaca

PALERMO. La gara dei pannoloni da 40 milioni  di euro costata l'arresto dell'ex commissario straordinario  dell'Asp di Palermo Salvatore Cirignotta andava revocata. Lo  hanno stabilito i giudici amministrativi della prima sezione del  Tar di Palermo presieduta da Filoreto D'Agostino (Federica  Cabrini estensore Maria Cappellano primo referendario).     I giudici hanno respinto la richiesta di sospensiva  presentata dalla Santex Spa che si era aggiudicato l'appalto  della delibera 564 del 5 dicembre del 2013, pubblicata l'8  dicembre, con la quale il commissario straordinario Antonio  Candela aveva revocato la fornitura milionaria.   «Agli atti impugnati - dicono i giudici - è sotteso il  perseguimento del superiore interesse pubblico ad evitare la  parvenza di una possibile alterazione, anche potenziale,  dell'operato della commissione di gara». Proprio in questi  giorni pur confermando i gravi indizi di colpevolezza, il  tribunale del riesame di Palermo, ha revocato le esigenze  cautelari per Cirignotta, trasformando la pena nel divieto di  dimora a Palermo. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X