Martedì, 20 Novembre 2018

Arriva il Bari, caccia al gol per il Palermo

La squadra di Iachini prova ad allungare in vetta ma deve fare i conti con un attacco che ha frenato nelle ultime gare. Iachini punta sulla trazione laterale
Sicilia, Qui Palermo

PALERMO. La situazione è evidente e presenta qualche contraddizione. Il Palermo è primo in classifica, è la squadra che ha vinto di più (13 successi), è con Avellino e Siena la squadra che ha vinto più volte in casa (8 volte), dopo Siena, Brescia e Crotone ha il migliore attacco del campionato, eppure oggi vive con ansia il problema del gol. Soprattutto sul proprio campo. Ovvero ha il problema di come trasformare in reti e in occasioni tutta la gran mole di lavoro di cui è capace. Chilometri e chilometri nelle ultime giornate ha macinato portando a casa poco. Tre gol nelle cinque partite giocate nel 2014, di cui uno su rigore e un altro per opera di un difensore (Morganella). Non è un allarme ma poco ci manca e tutti oggi ci aspettiamo qualcosa di diverso, non tanto nell’interpretazione tattica della gara perchè Iachini non rinuncerà mai inizialmente al 3-5-2 che l’ha portato in testa alla classifica, ma nell’interpretazione dei singoli. Ci aspettiamo più gioco senza palla, più rapidità, più incisività.
L’ANALISI COMPLETA SUL GIORNALE DID SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X