Sabato, 22 Settembre 2018

Distributori irregolari: 14 tabaccai denunciati a Gela

Sicilia, Archivio

GELA. La Guardia di finanza  ha segnalato alla magistratura 14 tabaccai di Gela, Butera,  Niscemi e Mazzarino, proprietari di altrettanti distributori  automatici di sigarette risultati irregolari ai controlli perchè  consentivano l'acquisto anche a clienti minorenni.  «Per evitare che le sigarette vengano vendute ai minori -  spiegano gli inquirenti - le recenti normative prevedono che i  distributori automatici debbano essere dotati di un lettore di  schede magnetiche, simile a quello dei bancomat, nel quale va  inserita la tessera sanitaria o altro documento rilasciato dalla  pubblica amministrazione, che permetta di individuare l'età  dell'acquirente. Se viene inserito il documento di un minorenne  il distributore non dovrebbe permettere l'erogazione delle  sigarette».    


Invece le «fiamme gialle» della compagnia di Gela, dopo notti  di appostamento, hanno accertato che i distributori irregolari  risultavano con il lettore delle schede alterato: spento, fuori  servizio o falsamente attivo perchè permetteva l'erogazione di  sigarette anche con l'inserimento di un talloncino di cartone. I  tabaccai denunciati, oltre a una pesante multa, rischiano la  revoca della licenza d'esercizio. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X