Martedì, 13 Novembre 2018

"La scuola pubblica non può più attendere": convegno - denuncia a Palermo

La scuola italiana cade a pezzi, una crisi profonda che tratteggia un'istituzione non inclusiva incapace di garantire pari accesso agli individui, e che lascia indietro chi è più disagiato, sia per gli studenti portatori di handicap che per quelli che hanno problemi sociali ed economici. È l'allarme lanciato durante la conferenza stampa che si è svolta questa mattina presso la 'Bottega dei sapori e dei saperi della legalità' di Libera a Piazza Castelnuovo, promossa dal coordinamento di docenti e cittadini che in questi anni hanno portato avanti, a partire dalla 'riforma Gelmini', una serie di lotte e iniziative per sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sulla necessità di realizzare una scuola pubblica di qualità. (Servizio di Rossella Puccio)

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X