Martedì, 20 Novembre 2018

Calcioscommesse, citato come teste l'ex tecnico del Bari Mutti

BARI. Con l'ammissione degli atti istruttori, è cominciato davanti al giudice monocratico Chiara Cistulli il processo su due presunte partite truccate del campionato di calcio di serie A 2010/2011, Palermo-Bari e Bari-Sampdoria (uno dei quattro procedimenti baresi sul
calcioscommesse). Ammessi nelle liste dei testi alcuni ex giocatori del Bari coinvolti nelle presunte combine e l'ex allenatore Bortolo Mutti. Il processo, che rischiava di ricominciare dinanzi ad un altro giudice dopo il patteggiamento dell'ex biancorosso Simone Bentivoglio, proseguirà davanti al giudice Cistulli poichè il presidente del Tribunale non ha ravvisato alcuna incompatibilità del magistrato. Nella prossima udienza del 3 marzo sarà affidato l'incarico ad un perito per la trascrizione delle intercettazioni. Nel processo sono imputati per frode sportiva l'ex calciatore del Bari Alessandro Parisi, l'ex giocatore della Sampdoria Stefano Guberti, il faccendiere del Bari Angelo Iacovelli e Hristian Ilievski. Parti civili la Figc e oltre 250 tifosi biancorossi. Stando alle indagini dei Carabinieri, coordinate dai pm della Procura di Bari Ciro Angelillis e Giuseppe Dentamaro, per le due partite i calciatori biancorossi incassarono complessivamente 140mila euro. Nell'ambito di questo procedimento nei mesi scorsi hanno patteggiato anche gli ex giocatori Andrea Masiello e Marco Rossi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X