Mercoledì, 14 Novembre 2018

Sosta a pagamento al via a Gela, multa di 41 euro per chi non ha il ticket

GELA. Riprende domani il servizio di sosta a pagamento all'interno del perimetro urbano. I pass e i ticket saranno muniti di codice a barre per l'immediato controllo di autenticità. I disobbedienti saranno denunciati mentre agli automobilisti senza biglietto sarà inflitta una multa di 41 euro. I ticket lasciati all'esterno del parabrezza non saranno validi.
Con un canone semestrale di 58 mila euro è la società "Blu line service" di Rocco D'assenza a garantire continuità lavorativa ai dieci ausiliari "abbandonati" dall'uscente "Aj mobilità". Gli operatori che hanno già una nuova divisa di colore grigio "saranno più flessibili e cordiali con gli automobilisti", assicura Marco Rinzivillo, responsabile del personale della nuova società gelese. La logistica è affidata a Roberto Scudera, mentre Francesco Trainito si occuperà dell'aspetto tecnologico.
Il nuovo servizio dovrà fare i conti con delle anomalie legate soprattutto all'impossibilità di utilizzare i due parcheggi multipiano. Due strutture costate 6 milioni di euro ma ancora inutilizzate che hanno un peso importante sulla riduzione degli spazi a pagamento delimitati dalle strisce blu. "Avremo 670 posti in meno - spiega D'Assenza - legati alla corretta rimodulazione degli spazi e all'impossibilità di utilizzare i due parcheggi multipiano perché oggetti di raid vandalici. L'amministrazione comunale si è impegnata ad attivarli in tempi brevi. In caso contrario saremo costretti a fare ricorso all'articolo 15 del contratto di gestione, che consente di rimodulare il canone con gli effettivi spazi a disposizione". In verità, secondo i bene informati, la vicenda potrebbe sfociare in un provvedimento giudiziario proprio per le condizioni in cui versano i due parcheggi multipiano.
Complessivamente sono 500 gli spazi definiti, un terzo dei quali potrebbe essere assorbito (dal primo al dieci marzo) dagli abbonamenti: 75 euro per l'intero periodo di gestione provvisoria e 37,5 euro per tre mesi. "Sono stati collocati 22 dei 34 parchimetri di ultima generazione - precisa D'Assenza - che rispetto ai precedenti prevede anche il pagamento della sosta di trenta minuti, solo con monete. Anche in questa circostanza, infatti, non sarà possibile pagare con banconote di carta. Il parchimetro non è predisposto a dare il resto". Con due provvedimenti il Comune ha assottigliato maggiormente gli spazi a pagamento delimitati dalle strisce blu. "In un tratto di via Palazzi e in piazza Roma sono stati cancellati alcuni stalli - precisa D'Assenza - mentre piazza Sant'Agostino è rimasta zona off limits per noi". Ecco di seguito i nomi dei dieci ausiliari che garantiranno il controllo in città: Iolanda Martines, Antonio Marchese, M. Simona Vacca, Giuseppe Spadaro, Gioacchino Rinzivillo, Grazi Oceana, Salvatore Sticca, Rocco Bonelli, Ignazio Presti, Emanuele Ferrera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X