Lunedì, 24 Settembre 2018

Sansonetti: «Renzi premier, tante incognite e patto obbligato con Berlusconi»

Sicilia, Editoriali

«Tutti ignoriamo quale sia il programma del nuovo governo. Di certo c’è che per realizzare le riforme, Renzi avrà necessariamente bisogno del sostegno di Berlusconi, perché sui temi più delicati la sua maggioranza si spaccherà e difficilmente potrà contare sui Cinque stelle e su Sel»: per Piero Sansonetti, ex condirettore dell'«Unità» e alla guida del settimanale «Gli Altri», il nuovo esecutivo non avrà vita facile.

DA COSA DIPENDERÀ IL SUCCESSO DEL NUOVO ESECUTIVO?
«Tutto dipende molto dal patto con Berlusconi, dai contenuti. Renzi avrà bisogno del suo sostegno, i numeri sono molto risicati e su qualunque riforma di un certo livello, un pezzo della sua maggioranza è destinata a spaccarsi. Solo Berlusconi può aiutarlo, difficilmente potrà ricevere aiuto da Sel o da Grillo».

L’INTERVISTA INTEGRALE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X