Sabato, 17 Novembre 2018

M5S, "fuoco amico" su Grillo: Palermo smentisce la spaccatura

Sicilia, Politica

PALERMO. «Abbiamo già chiesto di convocare  un'assemblea del meet up per discuterne. La vicenda che è  culminata nel post sul blog di Beppe Grillo va letta nel suo  complesso». Lo ha detto Francesco Menallo, attivista del  Movimento 5 Stelle, in conferenza stampa a Palermo, parlando del  post 'Fuoco Amicò comparso oggi sul sito di Beppe Grillo, in  cui vengono indicati i quattro senatori pentastellati, che hanno  manifestano perplessità sul metodo usato da Grillo nel corso  delle consultazioni con il presidente del Consiglio incaricato  Matteo Renzi. 


Tra i «perplessi» c'è anche il siciliano Francesco  Campanella. Nei giorni scorsi erano circolate voci su un'ipotesi  di spaccatura del movimento a Palermo, dopo la pubblicazione sul  sito del meet up «Il grillo di Palermo» - che conta 2.172  iscritti - di un comunicato in cui alcuni attivisti prendevano  le distanze dallo stesso Campanella e dal senatore Fabrizio  Bocchino, affermando di «non voler più collaborare per qualunque  attività» con i due parlamentari. Alla nota diffusa in rete era  seguito un altro comunicato. Sul punto Menallo precisa: «Non c'è alcuna posizione  conflittuale interna al meet up, posso escludere l'ipotesi di  una spaccatura a Palermo». E sulla vicenda aggiunge: «C'era  stato un incontro, a cui non tutti erano presenti,  successivamente c'è stato un momento di sintesi». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X