Giovedì, 15 Novembre 2018

Lombardo condannato, il Gup: "Voto di scambio non con il clan Cappello"

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Sei anni e otto mesi di reclusione  per concorso esterno all'associazione mafiosa, che assorbe anche  il reato elettorale con Cosa nostra, e proscioglimento per  l'ipotesi di voto di scambio con il clan Cappello. È il  dispositivo del Gup Marina Marina Rizza sull'ex governatore  Raffaele Lombardo. Il Gup ha disposto anche la trasmissione alla  Procura degli atti che la stessa Dda aveva prodotto di  un'intercettazione nella sede del direttore e editore del  quotidiano La Sicilia, Mario Ciancio Sanfilippo.


Il Gup Rizza ha anche disposto per  Raffaele Lombardo le pene accessorie: un anno di libertà  vigilata e l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, oltre il  pagamento delle spese processuali. La condanna a sei anni e otto  mesi e le pene accessorie saranno sospese dall'appello che gli  avvocati hanno annunciato presenteranno contro la sentenza, che  per diventare esecutiva deve essere definitiva. Suo fratello, Angelo Lombardo, è stato rinviato a giudizio  per concorso esterno all'associazione mafiosa e reato elettorale. La prima udienza del processo sarà celebrata il  prossimo 4 giugno davanti la prima sezione penale del Tribunale di Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X