Giovedì, 20 Settembre 2018

Maran ci crede: "Il campionato comincia adesso"

CATANIA. «Il nostro campionato comincia adesso». Il Catania batte la Lazio e si fa largo nella zona salvezza, ma Rolando Maran non ha intenzione di fermarsi: «Quando sono tornato qui - ricorda l'allenatore rossazzurro - il Catania veniva dato per spacciato. Adesso siamo in corsa. Questa vittoria non deve illuderci. La strada per compiere l'impresa è ancora lunga, ma i presupposti per realizzarla li abbiamo messi». «Oggi serviva una prestazione così - continua Maran - Abbiamo cercato i tre punti dall'inizio alla fine mostrando grande capacità di reazione. Non era semplice smaltire la botta dovuta al gol della Lazio, giunto proprio un istante prima di andare negli spogliatoi per il riposo. Durante l'intervallo ho ricordato ai ragazzi quanto bene avevamo fatto nei primi 45 minuti e quanto poco avevamo concesso agli avversari. La risposta è arrivata. Ho visto quel coraggio lucido e consapevole che avevo chiesto alla vigilia». Prima sconfitta per Edy Reja dopo sei risultati utili consecutivi sulla panchina della Lazio. Il tecnico non nasconde la delusione: «Abbiamo sbagliato l'approccio mentale alla gara. Sapevamo che il Catania ci avrebbe aggredito subito - sottolinea Reja - e che i primi dieci minuti sarebbero stati delicati, ma non ci siamo fatti trovare pronti. I rossazzurri hanno fatto quel che dovevano, noi no». «Ho notato troppi problemi in fase difensiva, ma è un discorso generale, non di reparto. Aver subito gol in apertura di entrambe le frazioni di gioco - continua Reja - ha influito perchè ci ha costretto a spendere molte energie per risalire. Europa League? Questa partita poteva darci una nuova dimensione, ma la corsa non è finita qui».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X