Mercoledì, 21 Novembre 2018

Palermo, la nuova serie e la nuova grafica della prestigiosa "Rassegna Siciliana di Storia e Cultura"

PALERMO. Fu un’invenzione fatta tutta sull’assunto che non esistono aprioristiche realtà. Ma che non si poteva nemmeno trasbordare nel superficialismo di certa cultura che ripartiva per aree e ostracizzava. Era il 1997 quando un gruppo di studiosi (che già da decenni avevano dato vita all’Istituto Siciliano di Studi Politici ed Economici) “inventò” la “Rassegna Siciliana di Storia e Cultura”. Un luogo comune per tanti intellettuali  ispirato a criteri intanto di scientificità,  ma anche aperto alle diverse sensibilità culturali. Domani all’Hotel Jolie di Palermo, in piazza Ignazio Florio,  alle ore 17.30, sarà presentata la nuova serie e direzione della “Rassegna Siciliana di Storia e Cultura”, prestigiosa ed ormai tradizionale rivista quadrimestrale edita dall’ISSPE. Vocata alla ricerca di fatti,  accadimenti e figure che hanno riferimento alla Sicilia, per propria indole è volta a valorizzare i nuovi orizzonti positivi della laboriosità e della creatività isolana – che esistono anche fra ombre e tragedie. La “Rassegna Siciliana di Storia e Cultura” si ripresenta e si rinnova nella veste grafica pur mantenendo la linea tradizionale di “voce fuori dal coro”,  aperta alle diverse sensibilità culturali, metodologiche e di ricerca. Nel nuovo numero, i contributi di una pattuglia agguerrita di studiosi: fra gli altri,  il filosofo e saggista Piero Vassallo,  Alberto Rosselli,  scrittore e direttore di “Storia e Verità”, lo storico Pasquale Hamel, l’antropologa Rita Cedrini,  il medievalista Diego Ciccarelli,  direttore della Biblioteca Francescana di Palermo. In esclusiva, intervista di Tommaso Romano al saggista Marcello Veneziani sulla figura del filosofo Giovanni Gentile.  Fra gli articoli segnaliamo "La persecuzione dei cattolici nella Spagna Repubblicana 1931-1939" di Alberto Rosselli, "Da Casablanca alla Sicilia (24 maggio/9 luglio 1943)" di Pasquale Hamel. Ma anche un articolo di Luciano Garibaldi: “Ristabilire la verità e le responsabilità sull’assassinio del commissario Calabresi”. Non mancano le recensioni di libri appena editi e un notiziario culturale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X