Giovedì, 20 Settembre 2018

Riforma Province, Nuovo Centro Destra: "Voteremo contro"

Sicilia, Politica

CATANIA. "Il disegno di legge sulla riforma delle province, approvato dalla commissione affari istituzionali, che domani approda in aula e che dovrà essere approvato entro il prossimo 15 febbraio, non è frutto di un confronto approfondito, ma il risultato incompleto di un percorso affrettato e dettato da tempi risicati". Lo ha affermato il capogruppo del Nuovo centrodestra all'Ars Nino D'Asero incontrando, con il coordinatore del Ncd in Sicilia Giuseppe Castiglione, i giornalisti a Catania.

"E' stato varato un ddl - ha aggiunto D'Asero - che non rappresenta una svolta, come invece dovrebbe essere. La normativa che prevede l'abolizione delle province e il passaggio ai liberi consorzi di comuni o alle aree metropolitane  non tiene conto di competenze, territori, confini e servizi. Basta al clamore e a imposizioni dall'alto con norme blindate. La Sicilia ha bisogno di una riforma seria che tenga conto di competenze, servizi e semplificazione e che stabilisca anche i
vari livelli di governo. Per questo voteremo contro questo disegno di legge e proponiamo un articolo di legge ad hoc".
"A un anno dall'approvazione della legge che doveva riformare il governo degli enti locali - ha osservato  Castiglione - non esiste se non un testo molto confuso che non definisce funzioni e competenza. Chiediamo al Governo che entro questa settimana possa affrontare in maniera coerente e seria un provvedimento organico di riforma degli enti locali".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X