Mercoledì, 21 Novembre 2018

Gela, dopo mezzo secolo tornano i campi di cotone: investimento da 5 milioni

La coltivazione è stata inserita nella programmazione europea, nella misura di finanziamenti Psre. I campi sperimentali avviati tre anni fa con le università di Catania e Messina hanno dato cotone di buona qualità
Sicilia, Archivio

GELA. A distanza di mezzo secolo si tornerà a coltivare cotone. «La coltivazione del cotone è stata inserita nella programmazione europea e nella misura di finanziamenti Psre», spiega il deputato all’Ars, Giuseppe Arancio, intervenuto ieri nei locali dell’ex chiesetta San Biagio sede del convegno «Piana di Gela: perché il cotone?» indetto da Francesco Vacirca, vice presidente del collegio provinciale dei Periti agrari, in collaborazione col Comune. Il cotone è stato immediatamente ribattezzato oro bianco anche perché, secondo la società elvetica Anderul che ha annunciato un progetto di 5 milioni di euro, garantirà da subito 1.500 posti di lavoro.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X