Domenica, 23 Settembre 2018

Cani e gatti, le vendite in crescita Sicilia, boom di richieste per i conigli

I dati di Aisad-Confesercenti: a ridosso delle festività natalizie registrato un incremento del 12 per cento nell'acquisto di animali domestici, generi alimentari o accessori
Sicilia, Tempo libero

PALERMO. L'amore e la passione per gli animali domestici sembrano non conoscere crisi. Gli italiani, infatti, nonostante le riduzioni dei consumi non rinunciano alla compagnia di un pet. Secondo i dati Aisad-Confesercenti, nel mese scorso si è registrato un più 12 per cento di new-entry di animali da compagnia nelle famiglie. Dato in parte confermato anche in Sicilia: quattro zampe in testa, seguono conigli, pappagallini e pesci.

Effetto crisi: diminuiscono consumi e vendite, ma non se si tratta di animali domestici e del loro benessere. A testimoniarlo i dati dell'Aisad, Associazione italiana imprese settore animali domestici, della Confesercenti, che, invece, registra un fenomeno in controtendenza: 10 - 12 per cento in più di animali domestici acquistati nei negozi. «Il nostro settore - dichiara Virgilio Camillini, presidente Aisad - è in controtendenza rispetto agli altri. Le vendite risultano maggiori sia di cuccioli che di alimenti e articoli che riguardano i pet». A confermare quanto diffuso dall'Aisad anche il rapporto Assalco - Zoomark, che segnala un più 2 per cento nelle vendite di alimenti, articoli e farmaci per gli animali domestici. «Dato positivo - commenta Camillini - perché questo testimonia un cambio di tendenza: chi vuole un pet oggi si rivolge ai negozi autorizzati, che diventano dei punti di riferimento per i consigli non solo sull'alimentazione, ma in generale sulla successiva gestione consapevole dell'animale in casa. Le tendenze, infatti, indicano che oggi il cliente ricerca prodotti dai costi più contenuti, ma anche un venditore preparato e pronto a dare risposte e soluzioni ai suoi problemi».

Aumentano così le famiglie che ospitano un animale: dal 44 per cento del 2011 al 55 per cento del 2013, un 13 per cento in più, dunque in 2 anni. Ma aumentano soprattutto i proprietari con più di un animale in casa: dal 12 per cento del 2012 al 22 del 2013. I quattro zampe restano i preferiti, seguiti da conigli, uccelli e pesci. Tendenze confermate anche in Sicilia. «Aumentano i clienti che si rivolgono a noi quando desiderano un pet - spiega Salvatore Mannelli di Grande Acquario Club di Palermo - perché hanno poi un esperto al quale fare riferimento. Un picco di vendite si è registrato a dicembre, a ridosso delle festività natalizie. I cani di piccola taglia i preferiti». Chihuahua e Jack Russel i più amati dalle famiglie siciliane. Il Chow Chow è invece la razza più amata dai ragazzini. «Il labrador - spiegano da Zoo-Service di Michele Autore - è il cucciolo di grossa-media taglia preferita. Molto amati anche i gatti, soprattutto i persiani».

A popolare le case dei siciliani non sono solo cani e gatti, ma anche i coniglietti: «Scelti come animale da compagnia ideali: affettuosi, indipendenti e poco impegnativi e, in periodo di crisi, gestirli costa davvero poco», spiega Piero Costa di Acquario Club di Palermo. «Da quest'anno, poi, successo per i pappagallini cosiddetti "inseparabili"».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X