Mercoledì, 21 Novembre 2018

Intelligenti e meno costose Più richieste per la lavastoviglie

Da bene di lusso a strumento indispensabile. Per i commercianti è ora la regina degli elettrodomestici. In calo le famiglie che ne fanno a meno

PALERMO. Lavastoviglie: da bene di lusso a elettrodomestico indispensabile per la vita domestica. Si sa, il tempo che si ha a disposizione per le faccende di casa è sempre più ridotto e riuscire a non perdere tempo a pulire i piatti è un grande aiuto. Forse proprio per questo motivo negli ultimi tempi i commercianti di elettrodomestici hanno registrato un aumento di richieste per le lavastoviglie. «Il vantaggio è doppio – afferma Roberto Maggio dell’omonimo negozio di elettrodomestici di via Don Orione a Palermo -, si risparmia tempo ed anche denaro. Il rubinetto aperto per venti minuti al giorno consuma più risorse idriche. Quindi conviene». E ai consumi le grandi case produttrici di elettrodomestici sono sempre più attente. In commercio infatti gli strumenti di qualità hanno una doppia classe A che assicura risparmio anche sulla bolletta dell’energia elettrica. «Ci sono persone che ancora sono restie all’acquisto della lavastoviglie perché pensano di dover sciacquare ogni volta piatti, bicchieri, pentole e posate prima di sistemarle nel cestello – spiega Giovanni Torregrossa di Bianco e Bruno di via Generale di Maria, a Palermo -. Non è più così. Le nuove lavastoviglie hanno infatti un programma per il prelavaggio. Basta togliere tutti i residui di cibo e far partire il programma di ammollo. Poi il lavaggio normale ed il gioco è fatto». Lavastoviglie è anche sinonimo di igiene. «I nostri piatti vengono lavati ad una temperatura che può raggiungere i settanta gradi – continua Maggio – quindi vengono sterilizzati come succede nei bar o nei ristoranti».
Per chi invece è impegnato in attività lavorative per buona parte della giornata è possibile programmare il lavaggio dei piatti. «Esistono programmi che permettono di posticipare il lavaggio di 3, 6 o 9 ore – continua Torregrossa – così si può evitare che più elettrodomestici siano in funzione contemporaneamente, oppure ci permette di usufruire di quelle fasce orarie in cui l’energia elettrica costa meno. Si possono mettere in funzione anche durante le ore notturne perché gli ultimi modelli non sono eccessivamente rumorosi». Elettrodomestici sotto costo? Gli esperti del settore consigliano di affidarsi a marchi conosciuti che sono indice di qualità. «Il prezzo di una buona lavastoviglie si aggira intorno ai cinquecento euro - conclude Torregrossa –. Chiaramente più il dispositivo è all’avanguardia, più il prezzo sale, ma ne vale la pena. Chi la usa non vuole più tornare indietro».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X