Venerdì, 16 Novembre 2018

Palermo, cento firme a sostegno dei senzatetto

PALERMO. Un centinaio di firme - in testa Toni Pellicane, Nino Rocca, don Cosimo Scordato - chiude l'appello a favore dei senzatetto di Palermo, circa 4 mila famiglie; cento persone sono costrette a vivere in strada, dove nell'ultimo anno il freddo ha fatto tre vittime. «Eppure - dicono i firmatari dell'appello - basterebbe utilizzare una parte del patrimonio immobiliare pubblico - appartenente al Comune, ai Beni confiscati, alla Regione, alla Difesa, come le caserme chiuse da anni e inutilizzate, al Fec, spesso abbandonati, devastati e saccheggiati per portare via un pò di rame dall'impianto elettrico - per dare alloggio a centinaia di famiglie in emergenza abitativa.    »Molte - concludono - sono le famiglie che non hanno aspettato la manna dal cielo, e accogliendo l'invito, spesso non ascoltato, di Papa Bergoglio, agli ordini religiosi, hanno occupato i conventi disabitati e spesso abbandonati, o edifici pubblici non più utilizzati da tempo e a rischio di essere devastati e resi inagibili. Noi, rispetto alla rivendicazione del  diritto alla casa, negato, non possiamo che legittimare - in via eccezionale e in considerazione della grave emergenza abitativa - l'occupazione di un edificio pubblico o della chiesa, abbandonato, sia pure in via  provvisoria, da parte di famiglie, a cui l'istituzione, non ha potuto o saputo dare una risposta adeguata«.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X