Mercoledì, 21 Novembre 2018

Violenze sulla moglie, condannato tunisino a Palermo

PALERMO. La seconda sezione del Tribunale di Palermo ha condannato a otto anni un tunisino accusato di violenza sessuale sulla moglie, costretta secondo l'accusa ad avere rapporti non consensuali con il coniuge. Il collegio ha accolto pienamente le richieste del pm Ilaria
De Somma. Il magistrato ha sostenuto anche che l'uomo, in un caso, avrebbe fatto assistere la figlia di due anni ai rapporti sessuali con la moglie. I due coniugi si erano sposati nel 2006
e tra il 2007 e il 2008 hanno avuto due figlie che poi sono state affidate a una comunità. Secondo le autorità, infatti, i genitori non erano in grado di accudire adeguatamente le bimbe. Dopo il 2009 la relazione tra i due è diventata sempre più burrascosa fino alla denuncia della donna per violenza nel 2012.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X