Sabato, 17 Novembre 2018

Perinetti alza il muro su Hernandez, per la fascia si punta forte su Lazaar

Sicilia, Qui Palermo

PALERMO. Giorgio Perinetti alza il muro su Abel Hernandez. Dopo aver rifiutato la proposta di mercoledì del Verona che chiedeva la Joja in cambio di Donadel e Cacia, il direttore dell'area tecnica del Palermo ha risposto picche anche alle offerte arrivate dall'Inghilterra per l'attaccante uruguaiano. Tutte richieste arrivate da squadre di seconda fascia della Premier League. Nessuna, infatti, soddisfa le pretese della società rosanero, che non ha nessuna necessità di privarsi di Hernandez, quantomeno non a gennaio. Resta comunque il fatto che al momento l'unica squadra che può venire incontro al Palermo con una contropartita importante da offrire è il Verona, soprattutto se dovesse essere firmato il rinnovo di contratto di Cacia, capocannoniere nello scorso campionato di B.
Quindi, il discorso non è da ritenersi chiuso e le società torneranno a parlarsi sui due attaccanti. Ma presto torneranno a discutere pure l'affare che porta a Donadel. L'operazione per portare il centrocampista in Sicilia, infatti, può proseguire a prescindere dalla situazione di Abel Hernandez. E al momento il prestito secco di Donadel rappresenta la prima alternativa per il Palermo per rinforzare la linea mediana con un giocatore di esperienza, cosa molto gradita al tecnico Iachini, che può ricoprire più ruoli, compreso quello di pedina davanti alla difesa.
Sul discorso dell'esterno sinistro, invece, il Palermo sta provando a virare con decisione su Achraf Lazaar. Il giocatore marocchino del Varese ha superato Mesbah nelle preferenze della dirigenza rosanero per diverse ragioni. Prima di tutto, per un fattore economico, considerando che l'ingaggio del giocatore con doppia nazionalità, italiana e marocchina, è inferiore a quello di Mesbah. Lazaar interessa anche per una questione tattica, avendo nelle sue corde la possibilità di giocare sia come terzino, sia come esterno di sinistra nel centrocampo a cinque. E, infine, altro discorso da non sottovalutare, è quello della carta d'identità. Lazaar, infatti, è un '92 e il suo ingaggio non avrebbe ripercussioni sul blocco delle liste a 18 fissato dalla B. Lazaar, dunque, continuerà a essere seguito con molto interesse da Perinetti nei prossimi giorni.
Sul fronte cessioni, rimane in fase di stallo l'operazione Bacinovic al Modena, che da giorni è uscito allo scoperto per avere il centrocampista sloveno. C'è, infatti, sempre il problema legato al pagamento di parte dell'ingaggio del giocatore che dovrebbe continuare a pesare sulle casse rosanero. Per questo motivo, il Palermo sta temporeggiando in attesa di vedere se nella trattativa possono inserirsi altre squadre pronte a pagare l'intero stipendio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X