Mercoledì, 17 Ottobre 2018

De Canio: "Se giochiamo così la squadra non scenderà in B"

CATANIA. «Se continuerà a giocare così il  Catania non retrocederà». Ne è certo l'allenatore degli etnei,  Gigi De Canio, dopo il successo, «costruito sul campo e  meritato», contro il Bologna al Massimino.      «Abbiamo realizzato molte azioni - aggiunge - e legittimato  la vittoria: i ragazzi sono stati bravi e determinati nel  cercarla e nel difenderla». «È il dato che mi conforta di più,  oltre la classifica che si muove: il gioco in campo - sottolinea  il tecnico dei siciliani - il Catania aveva bisogno di ritrovare  i suoi giocatori migliori, nelle condizioni ottimali e ciascuno  nel proprio ruolo, e la prestazione di oggi ne è la  dimostrazione. Con la rosa al completo la nostra squadra può  fare un campionato migliore».    


De Canio ricorda che «l'impegno non è mai mancato, neppure  nelle partite precedenti, ma eravamo senza titolari nei ruoli».  Per questo sono risultati importanti il recupero in campo di  titolari come Bergessio e il ritorno di Lodi dal Genoa.  «Francesco - osserva l'allenatore - è come se non fosse andato  via: facciamo finta che sia stato infortunato e ora è rientrato.  La sua esperienza e la conoscenza dei compagni ci è servita».  «Siamo sempre ultimi in classifica - ammonisce il tecnico - e  dobbiamo continuare a giocare con la stessa determinazione.  Bergamo? Abbiamo perso tante gare che voglio godermi la vittoria  e pensare all'Atalanta da domani...»     Il lavoro non mancherà neppure a Stefano Pioli: il Bologna ha  perduto, ma sopratutto la squadra è mancata sul piano del gioco.  «L'assenza di Diamanti è importante, soprattutto in questo  momento» afferma il tecnico dei felsinei, che però non cerca  scusa e riconosce: «siamo mancati nei momenti determinanti della  gara». «Sapevamo che il Catania sarebbe partito forte, con molta  aggressività - aggiunge - e quando abbiamo sistemato le cose  abbiamo preso un gol su palla inattiva». «Nel secondo tempo -  aggiunge l'allenatore del Bologna - avremmo voluto manovrare di  più. Il Catania invece ci ha costretto a scavalcare più volte il  centrocampo e non ci ha permesso di sviluppare al meglio la fase  offensiva. Eppure sembravamo in grado di rimediare, con alcune  ripartenze, ma il rigore ci ha complicato la gara».     


Pioli spera in rinforzi dal mercato di gennaio: «A livello  numerico ci siamo - spiega - ho chiesto anzi alla società di  sfoltire la rosa, però è chiaro che mi aspetto qualcosa.  Reparto? Vediamo, magari ci sono alcuni giocatori che stanno  facendo più fatica...». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X