Venerdì, 25 Maggio 2018

Ecco un menù «alternativo» tutto dedicato ai vegetariani

Anche con pochi, semplici ingredienti rimasti in casa dopo il tour de force gastronomico delle festività natalizie, si può preparare un banchetto degno dei migliori ristoranti. Parola d'ordine: creatività. Michela Lareddola, chef della Città del gusto di Palermo del Gambero Rosso, propone un menù alternativo dedicato ai vegetariani.
«Spesso avanza del riso bianco - dice - magari utilizzato il giorno precedente per accompagnare un secondo piatto: in questo caso, invece di buttarlo via, si può preparare una minestra di carciofi e piselli. Con la zucca, ortaggio che si trova molto frequentemente nelle tavole delle feste, si può creare un gustoso sformato aggiungendo patate, besciamella e formaggio per gratinare la superficie in forno». Pure con le lenticchie, piatto di buon auspicio del Capodanno, tante le pietanze appetitose. «Basta, ad esempio, aggiungere un po' di pangrattato - riprende la chef - e spezie come cumino, curcuma, pepe nero, coriandolo e poi fare delle polpettine che si possono friggere in olio bollente o passare al forno». Dulcis in fundo il panettone, dolce per eccellenza del Natale: «Tagliato a tocchetti e rosolato in padella con un po' di burro per renderlo croccante - conclude Michela Lareddola - si può realizzare una millefoglie a più strati accompagnata da crema inglese o salsa ai frutti di bosco».

CH. L.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X