Hernandez: «Un gol importante, il mio futuro è ancora in rosa»

PALERMO. Il suo gol al terzo minuto del primo tempo ha spianato la strada al Palermo all'«Ezio Scida». Abel Herndandez, all'undicesimo centro stagionale, anche a Crotone si è dimostrato fondamentale per la sua squadra. Oltre al gol, ha disputato una gara di grande sacrificio mettendosi a completa disposizione di tecnico e compagni. «Mi è stato chiesto questo e l'ho fatto - dice Hernandez -. Naturalmente sono contentissimo per la vittoria e per il gol personale, abbiamo giocato una grande gara contro una squadra davvero difficile da affrontare. A Crotone non era facile visto che sul 2-1 il pubblico è stato incredibile, ma abbiamo tenuto bene. Penso che questa sia stata una prova di grande carattere da parte della nostra squadra. Siamo arrivati a Crotone come la capolista e per la prima volta siamo riusciti a vincere. La loro è una grande squadra che può arrivare fino in fondo». Hernandez ha quindi voluto commentare il gol in apertura che ha consentito al Palermo di gestire la gara. «Penso sia stata una bella rete - osserva Abel -. Ho avuto il merito di trovarmi nel posto giusto al momento giusto, ma è stato fondamentale anche il lavoro fatto da Andelkovic che con la sua spizzata mi ha messo nelle condizioni di segnare».
Nel post gara Hernandez lancia un messaggio preciso e ovviamente riguarda il mercato che tra qualche ora entrerà nel vivo e sicuramente toccherà da vicino la «Joya». Le voci sul suo conto, infatti, già si sprecano. «Io non mi muovo da Palermo”, assicura l’uruguayano.
L’ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati