A Caltanissetta un edificio comunale agli immigrati

CALTANISSETTA. Edificio di proprietà del comune da destinare agli immigrati. Una iniziativa che si aggiunge a quella denominata «usque ad sidera» che sarà realizzato in via Xiboli nell’ex edificio scolastico dove è previsto un centro di accoglienza multimediale destinato alle famiglie degli immigrati con regolare permesso di soggiorno.
L’amministrazione comunale ha adesso localizzato un altro immobile di proprietà del comune in via Cardinale Nava dove sono previsti interventi di ristrutturazione e manutenzione per un importo complessivo di poco inferiore al milione di euro.
Il comune, come è noto, ospiterà anche una settantina di immigrati che chiedono lo status di rifugiati. Saranno utilizzati per questo scopo l'istituto Testasecca ed il centro «Madre Speranza». Il comune metterà a disposizione le strutture ma non sosterrà costi aggiuntivi, che non graveranno quindi sul bilancio dell’ente. Infatti, i fondi per il sostentamento degli immigrati sono trasferiti direttamente dal ministero dell'Interno.
Sono due le strutture comunali deputate all’accoglienza degli immigrati: quello di via Cardinale Nava dove a breve si inizieranno i lavori e quello di via Xiboli i cui interventi, per un importo di circa 750 mila euro. Per quest’ultima struttura praticamente i lavori sono terminati e a breve ci sarà la consegna. Lì sorgerà un centro per l’accoglienza, ma soprattutto di socializzazione e integrazione culturale dei migranti. Gli ispettori del ministero dell’Interno hanno già effettuato il sopralluogo. La struttura sarà inaugurata nel corso di una conferenza congiunta con la Prefettura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati