Più sicurezza per le imprese nissene,via libera alle aree industriali videosorvegliate

L’iniziativa, grazie alla sinergia con l’assessore regionale Linda Vancheri, contribuirà ad offrire sicurezza alle duecento imprese di contrada Calderaro e San Cataldo

CALTANISSETTA. L’occhio del «Grande fratello» veglierà sulle imprese delle aree industriali del capoluogo e San Cataldo. Sarà un impianto di videosorveglianza a garantire maggiore controllo sull’intero insediamento. In tal senso entro l’inizio del prossimo anno l’Irsap, presieduto da Alfonso Cicero, pubblicherà il bando per la realizzazione dell’impianto. «Opportunità - è un passaggio del presidente Cicero - resa possibile grazie ad una piena e fattiva sinergia con l’assessore regionale delle Attività produttive, Linda Vancheri».
E in questi giorni l’Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive ha impegnato nelle variazioni di bilancio di previsione del 2013 cinquecentomila euro per realizzare la stessa struttura. «Nel concreto il sistema di videosorveglianza - è stato spiegato - darà priorità al controllo degli incroci e delle vie principali, delle aree industriali in questione, avendo cura di monitorare, nei limiti e in assoluto rispetto della normativa sulla privacy, gli accessi alle aziende insediate che a Caltanissetta sono circa centocinquanta ed a San Cataldo circa cinquanta».
Il cuore dell’intero sistema sarà ospitato nella sede dell’Irsap, più in dettaglio nel centro direzionale dell’ex Consorzio Asi di via Peralta. Lì troverà spazio la centrale operativa.
Sarà un monitoraggio costante, quello che la nuova struttura di controllo offrirà nei due insediamenti industriali. Giorno e notte, ventiquattro ore su ventiquattro, sarà presidiato da una guardia giurata che vigilerà attentamente sulle due aree. E, nel momento in cui dovesse presentarsi un’emergenza, sarà sua cura allertare immediatamente le forze dell’ordine. Dal punto di vista puramente tecnico, il cablaggio della rete sarà effettuato in fibra ottica, con possibilità di attivare sulla stessa rete altri servizi alle imprese che sfruttano la stessa tecnologia. Come dire, un vantaggio nel vantaggio.
«L’iniziativa - ha spiegato il presidente Alfonso Cicero - concorre in modo significativo a dare sicurezza alle imprese insediate a Caltanissetta e San Cataldo, rappresentando un valido deterrente contro la criminalità organizzata dedita al racket delle estorsioni e la criminalità comune per i furti e danneggiamenti». E, rimanendo sullo stesso tema, i vertici dell’Irsap hanno evidenziato come «nel 2007 la pregressa gestione Asi di Caltanissetta aveva affidato, in modo opaco, un appalto per l'impianto di videosorveglianza da realizzarsi nella zona industriale di Caltanissetta, con l'unico risultato della mancata funzionalità dell’impianto e, per di più, del sorgere di contenziosi ancora in essere».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati