Augusta, Prestigiacomo: al porto no ai prodotti chimici

SIRACUSA. "Non sarà il porto di Augusta a ricevere le merci pericolose provenienti dalla Siria". Lo dice il parlamentare di Forza Italia, Stefania Prestigiacomo. "Quando ho saputo - aggiunge - che tra le ipotesi al vaglio del Governo per ricevere le navi mercantili cariche di merci pericolose, prodotti chimici, era stato inserito anche il porto di Augusta, senza proclami o prese di posizione demagogiche mi sono subito interessata con il Ministero degli Esteri. Mi hanno assicurato che Augusta non rientra più tra gli scali presi in considerazione per questo trasporto di merci pericolose, e non gas nervino, che comunque voglio ricordare avviene nel rispetto delle procedure e della normativa. Purtroppo il trasferimento e il trasporto di merci pericolose avviene regolarmente in tanti porti in Italia. Voglio rassicurare quindi tutti: è bene vigilare sul territorio, ma non bisogna fare allarmismo sulle indiscrezioni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati