Endermologie e luce pulsata per eliminare i peli superflui

PALERMO. I trattamenti per la cura del corpo più in voga negli ultimi 15 anni sono la luce pulsata o IPL (Intense Pulse Light) e l’endermologie. Il primo è una tecnica per il trattamento dei peli superflui. La luce viene assorbita dalla melanina del pelo producendo un effetto fototermico, con l'innalzamento della temperatura dal follicolo la melanina si coagula creando la caduta del pelo. Risultati visibili già dalla prima seduta. «Ma per questo trattamento bisogna usare però strumentazioni professionali – spiega Serena Sgrò del centro Starbene di Palermo - La luce pulsata è il trattamento più apprezzato in estetica negli ultimi 15 anni, ma si è fatta una cattiva informazione perché si è detto che è definitivo o per la vita e non ci sono controindicazioni». Mentre il secondo trattamento alla moda è l’endermologie. Si tratta di un massaggio connettivale che serve al drenaggio e agli inestetismi del grasso localizzato che con le diete non va via. E’ un massaggio meccanico che si fa con apparecchiature della casa Lpg. Ci sono macchinari professionali che riescono a dare dei risultati che però sono soggettivi e zonali. Non è detto che due soggetti ottengano lo stesso risultato. La stimolazione meccanica è effettuata sulla superficie della pelle, è in grado di inviare messaggi profondi alle cellule provocando una risposta fisiologica.


S. I.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati