Meno italiani in viaggio a Natale, ma aumentano le partenze a Capodanno

ROMA. «Natale con i tuoi», come recita il detto, ma Capodanno in viaggio. È questa la fotografia che scattano i principali tour operator e istituti di ricerca a proposito delle vacanze degli italiani durante le festività natalizie.  Se le percentuali sono diverse, tutte le indagini concordano su due punti: tra il 23 e il 26 dicembre la stragrande maggioranza degli italiani resta a casa e, anche se si viaggia, si rimane nei confini nazionali, Roma in testa, seguita da Torino, Firenze, Bologna, Verona e Venezia. E chi prenota, soprattutto sul web, come testimonia lastminute.com, sceglie voli o treni verso le città del sud d'Italia, per raggiungere la propria famiglia di origine. Ma se le prenotazioni per le festività natalizie sono in calo, gli italiani non rinunciano a viaggiare a Capodanno (+3% dei viaggi rispetto al 2012, secondo Federalberghi), con in testa, come sempre, le capitali europee, prime tra tutte Londra, con un prezzo di 147 euro a notte - secondo l'Osservatorio di Trivago.it - che supera l'eterna rivale Parigi, seconda in classifica con un prezzo medio di 138 euro a notte. E aumentano anche le prenotazioni di voli oltre confine verso assolate spiagge esotiche: innanzitutto il Mar Rosso, poi Zanzibar e Caraibi. Bene anche le crociere, con il tutto esaurito registrato da Costa Crociere sia a Natale che a Capodanno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati