Le adozioni di Natale Eventi e stand a Palermo

Le associazioni animaliste saranno presenti con tutte le loro iniziative dal 28 dicembre al 6 gennaio nell'area pedonale del Parco della Favorita

PALERMO. Adozioni natalizie: il nuovo anno a Palermo inizierà all'insegna della solidarietà verso gli orfanelli a quattro zampe del canile, del gattile e dei rifugi della città. Le associazioni animaliste saranno presenti con i loro stand e le loro iniziative dal 28 dicembre al 6 gennaio nell'area pedonale del Parco della Favorita. Obiettivo sarà trovare per il 2014 una nuova famiglia a cani e gatti trovatelli.
Al progetto di pedonalizzazione del Parco della Favorita di Palermo, sperimentato quest'anno dal Comune, parteciperanno, con un'area dedicata e allestita per loro, anche le associazioni che si occupano dei randagi abbandonati in città. Stand, pannelli, foto, gadget, calendari e magliettine; ma soprattutto loro: i quattro zampe. A organizzare questo «tour de force» in solidarietà agli orfanelli del canile e dei rifugi saranno la Lega nazionale di Difesa del cane di Palermo, la Lida Palermo, l'Ada, Lo scodinzolo e Sos primo soccorso. Spazio anche ai mici orfanelli: alla manifestazione parteciperanno anche i volontari del gattile Ediga. «Sarà l'occasione per sensibilizzare i cittadini al rispetto dei diritti degli animali e contro il randagismo, attraverso brochure informative - spiega Elena La Porta, presidente della Lega nazionale per la difesa del cane di Palermo e consulente per il Comune in materia di diritti degli animali - e raccogliere fondi che saranno devoluti a ciò che serve per gli animali del canile e dei rifugi». Solo nel Rifugio del cane abbandonato della Favorita sono presenti 226 cani. Al canile di Palermo, invece, attualmente ci sono circa 450 randagi. «Quest’anno il canile ha dato in adozione più di 850 cani - dice Giusy Caldo, volontaria dell’associazione Ada - e, tra i 450 che ospita in questo momento, molti sono cuccioli in cerca di una famiglia». «Il risultato più atteso - aggiunge Elena La Porta - è trovare più famiglie disponibili ad adottare i canuzzi e dare loro una nuova casa». Al rifugio della Favorita, in tutto il 2013 sono andati in adozione circa 200 cani e una trentina è attualmente adottata a distanza. Attualmente il rifugio ospita 226 cani. Almeno un centinaio i cani accolti al rifugio «Lo scodinzolo» di via Casalini, all'Uditore, e gestito dall'associazione Sos Primo soccorso. «Le adozioni sono poche rispetto al numero di abbandoni - avverte Francesca Cognato, presidente dell'associazione - Riscontriamo un aumento degli abbandoni proprio a dicembre e a essere abbandonati sono soprattutto i cani di piccola taglia. Dieci i cani adottati questo mese, ma quasi tutti da famiglie del Nord». Al Parco della Favorita verrà dato spazio anche agli amanti dei gatti. Per i mici trovatelli ci saranno i volontari del gattile «Ediga - Pola Narzisi», un rifugio intitolato appunto all'anziana donna che lo fondò e scomparsa recentemente. «Più di 200 i gattini che accogliamo al momento - dice Anna Maria Scammacca - Nel mese di dicembre,in particolare a ridosso del Natale, abbiamo registrato un aumento di richieste di adozioni, sia dirette che a distanza, ma anche di donazioni in cibo e scatolette». Anche i volontari dei mici sperano di «dare una nuova famiglia e una nuova casa ai nostri gattini».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati