Caltanissetta,via ai saldi per scacciare la crisi

CALTANISSETTA. I saldi ufficialmente inizieranno il 4 gennaio (primo sabato del nuovo anno) ma la crisi spinge i commercianti ad anticipare, più o meno sottobanco, la stagione degli sconti ormai largamente praticati.
Il commercio nisseno, reduce da una crisi profonda, prova a risollevarsi mettendo in campo una serie di iniziative - da quì al prossimo 12 gennaio - per incoraggiare gli acquisti in tempi difficilissimi come questi dove di soldi ne girano veramente pochi. «La stagione invernale - ha dichiarato Antonio Gruttadauria, presidente del Centro Commerciale Naturale del Centro Storico - è andata decisamente male. I consumi sono ulteriormente calati e a farne le spese è stato principalmente il settore dell'abbigliamento con le vendite a picco. Qualche timido risveglio - ha sottolineato Gruttadauria - lo stiamo registrando in questo periodo natalizio. Le tredicesime, ovviamente, spingono le gente a fare qualche acquisto. I saldi potranno sicuramente darci una mano d'aiuto». La stagione degli sconti, come da calendario, dovrebbe concludersi il prossimo 15 marzo ma i negozianti nisseni si sono "attrezzati" in anticipo avviando formule diverse (le famose liquidazioni) per non perdere il treno rappresentato dal periodo natalizio. Nel capoluogo i commercianti hanno deciso di restare aperti tutte le domeniche di dicembre e poi ancora 5, 6 e 12 gennaio. «Abbiamo organizzato - ha dichiarato Gruttadauria - una serie di eventi in centro storico molto apprezzati dai nisseni. La riprova è arrivata domenica con il corso Vittorio Emanuele e piazza Garibaldi particolarmente affollati. Domenica si esibiranno i "Murra" e sono previsti spettacoli di intrattenimento per famiglie e bambini».
Il settore abbigliamento secondo le ultime statistiche ha fatto registrare cali di vendita di oltre il quindici per cento e per i commercianti l'avvio dei saldi rappresenta un pò l'opportunità per invertire la rotta. Se gli operatori del settore hanno le idee su cosa fare e sul calendario d'apertura e chiusura, stessa cosa non si può dire per gli ambulanti della "Strata 'a Foglia" il mercato storico cittadino che fa registrare nelle festività natalizie e di fine anno, l'afflusso maggiore.
Domenica alcuni esercenti hanno deciso di aprire regolarmente, mentre la maggioranza appare orientata ad osservare la chiusura festiva. Orario no-stop invece nei supermercati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati