Sicilia, Cultura

Il "Terzo Paradiso" dell'arte

PALERMO. Open Call: Palermo chiama all’arte, sabato 21 dicembre sarà una giornata dell’arte contemporanea, Piazza Vigliena dalle 16.00 alle 18.00 sarà il centro non solo della città ma anche di una rinnovata voglia di fare, di rinascere attraverso la bellezza.
Zac - Zisa Zona Arti Contemporanee, il nuovo centro per le arti del Comune di Palermo-Assessorato alla Cultura ai Cantieri Culturali alla Zisa, in collaborazione con la Fondazione Sambuca, la galleria Francesco Pantaleone Arte Contemporanea, Azoto, Carne Creative Crew, con il contributo del Fondo Anna Maria e Paolo Falcone per l’Arte Contemporanea e il sostegno di diversi attori del sistema produttivo culturale di Palermo, organizza il Rebirth-day 2013: il Terzo Paradiso ai Quattro Canti di Piazza Vigliena a Palermo. Manifestazione che simultaneamente accadrà in diverse sedi e nazioni, il secondo Rebirth-day, e per il secondo anno consecutivo la Città di Palermo partecipa offrendo al progetto una location estremamente significativa: i Quattro Canti di Città, luogo di immenso fascino e di forte identità culturale.
Tutti i cittadini sono chiamati a partecipare e ad animare con la loro presenza un’opera d’arte viva, segno del cambiamento e della speranza. Il simbolo del Terzo Paradiso sarà tracciato al centro dei Quattro Canti dove i cittadini sono invitati a formare un’opera d’arte performativa composta da oltre 200 elementi che entrando dentro i tre cerchi formano l’opera stessa. Creativi, scenografi, musicisti e dj animeranno durante la performance i movimenti dentro i cerchi..
L’idea del Terzo Paradiso nasce nel 2003, quando Michelangelo Pistoletto ne scrive il manifesto e ne disegna il simbolo, il Nuovo Segno di Infinito. Il Terzo Paradiso è generato dalla fusione del primo paradiso - quello naturale - e del secondo - quello artificiale, creato dall’uomo - che unitamente al progresso moderno, porta la natura a una condizione di degrado.  Il nuovo Paradiso rappresenta dunque l’incontro energetico e produttivo di queste opposte polarità e la loro congiunzione equilibrata, ponendo l’arte al centro di una trasformazione responsabile della società.
La creazione del Terzo paradiso rappresenta simbolicamente l'unica possibilità di evoluzione è una responsabile presa di coscienza della realtà che ci circonda e una nuova dimensione in cui l'essere umano partecipi con responsabilità e consapevolezza allo sviluppo, alla conservazione della memoria e della storia, alla salvaguardia della natura e alla attenzione verso il bene comune.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati