Palermo, furono sorpresi a rubare gasolio: l'Amap licenzia due dipendenti

PALERMO. Il consiglio di amministrazione dell'Amap, l'azienda che si occupa della distribuzione dell'acqua a Palermo, ha deliberato ieri il licenziamento di due dipendenti che a ottobre erano stati arrestati in flagranza di reato dai carabinieri perchè sorpresi a rubare gasolio da un mezzo aziendali. I due lavoratori, G.G.F. di 45 anni e L.G. di 44 erano stati notati il 17 ottobre a un svincolo dell'autostrada Palermo-Catania mentre riempivano alcune taniche dal serbatoio dell'autocarro di proprietà dell'azienda. «Assumere provvedimenti così drastici - afferma il presidente dell'Amap, Enzo Costantino - è sempre un fatto doloroso e umanamente spiacevole, ma non possiamo non applicare il contratto in ogni sua parte, anche lì dove, per situazioni di questo tipo, prevede, la massima sanzione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati