Il Palermo difende, segna e vince La fuga promozione può partire

Per Sottili, Castori e Braglia la vittoria col Cittadella può essere la svolta del campionato. I tre tecnici emettono il loro verdetto: «Iachini è una garanzia, la squadra ha una qualità superiore, la A arriverà senza play-off»

Sicilia, Qui Palermo

PALERMO. «Il Palermo andrà in A, senza passare dai playoff». È questa la sentenza della «giuria di qualità» che ha visionato Palermo-Cittadella, studiato il campionato disputato fin qui dai rosanero e «letto» il calendario della B fino al 42° turno del 31 maggio. Poi, ha risposto alle domande del Giornale di Sicilia: per il club di Zamparini sarà promozione diretta «senza se e senza ma». Stefano Sottili, Fabrizio Castori e Piero Braglia, ovvero tre tecnici che fino a poche settimane fa allenavano in B rispettivamente Varese, Reggina e Juve Stabia. Tutti e tre hanno affrontato il Palermo da avversari, conoscono benissimo la categoria e non hanno dubbi, la vittoria sui veneti di Foscarini ha dato il «la» alla cavalcata rosanero verso la Serie A.
SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA LA VERSIONE INTEGRALE DELL’ARTICOLO

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati