Sicilia, Politica

Alfano "sfida" Renzi: "Subito lo stop dei finanziamenti ai partiti"

ROMA.  «L'unica cosa che Renzi, se voleva fare sul serio, doveva dire è che il finanziamento pubblico ai partiti va tagliato da domani mattina, non dal 2017. È l'unica cosa che non ha detto». Così Angelino Alfano, ospite di «In mezz'ora», ha sfidato il segretario Pd ad agire subito per eliminare dal 2014 il finanziamento ai partiti. "Noi non potevamo chiedere un discorso politicamente più vantaggioso per noi di quello che ha fatto Renzi. Noi potevamo temere l'invasione di campo su temi tipici della sinistra, lui ha fatto un discorso di sinistra radicale sull'immigrazione, sul lavoro, sul sindacato e le unioni gay. a noi va benissimo". "Io amo l'Italia e sappiamo dove andremo a parare. La gara ultima sarà alla fine con Renzi che oggi ha giocato palloni di sinistra. Oggi comincia la partita e la gara finale sarà con Renzi". "Noi abbiamo detto fin dal mese scorso che chiediamo un contratto di governo. Oggi Renzi dice: 'chiediamo un contratto di governo'. Va bene, ma noi abbiamo come interlocutore Letta, con lui noi abbiamo fatto un patto per il governo troverà lui il modo di mettere d'accordo le parti", ha sottolineato Alfano. "Non possiamo accogliere tutti. Sullo jus soli si può lavorare, ma deve essere chiaro che non possiamo aprire la porta a tutti e lo jus soli deve essere strettamente collegato al ciclo scolastico". Angelino Alfano non sarà il segretario del Ncd. "In questo momento la dedizione al governo viene prima di tutto" ha detto lo stesso Alfano a In mezz'ora. "Non intendo assumere incarichi nel partito" I nomi? "Non lo so , da qui a marzo, quando ci sarà l'Assemblea fondativa vedremo. Ci sono molte adesioni. Vedremo". Una donna segretario del Nuovo centro destra? ''Non lo escludo affatto'', da sostenuto Alfano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati