Ecco la segreteria di Renzi: sette donne e cinque uomini, c'è anche Davide Faraone

ROMA. Cinque uomini e 7 donne: ecco la segreteria annunciata da Matteo Renzi. Lotti all'organizzazione, Bonaccini (Enti locali), Filippo Taddei della John Hopkins (economia), Faraone al Welfare, Nicodemo (comunicazione, Boschi (riforme), Madia (Lavoro), Mogherini (Europa), Serracchiani (infrastrutture), Braga, Morani e Picieno.
In Sicilia Davide Faraone, nominato responsabile Welfare da Matteo Renzi, è l'anima dei 'rottamatori'. Alle spalle ha una lunga militanza nel Pds e poi nei Ds, di cui fu segretario a Palermo alla fine degli anni Novanta. Consigliere comunale e poi capogruppo, Faraone passò poi al Pd, guidando il gruppo consiliare sempre a Palermo, prima di essere eletto deputato all'Assemblea regionale siciliana nella scorsa legislatura.
Alle primarie del centrosinistra per la scelta del candidato sindaco a Palermo, Faraone fu sconfitto dall'ex Idv Fabrizio Ferrandelli (adesso anche lui renziano) a sua volta battuto da Leoluca Orlando. Faraone fu a fianco del sindaco di Firenze anche nella corsa per la candidatura a premier, da allora ha lavorato per dare forza in Sicilia all'area dei 'rottamatori', conducendo una battaglia all'interno del partito contro alcuni big del Pd, come Vladimiro Crisafulli.
E' stato proprio Faraone ieri a guidare il gruppetto di renziani che per alcune ore ha occupato il seggio di Enna (roccaforte di Crisafulli, che è segretario provinciale del Pd) accusando l'ex senatore di impedire ad alcuni cittadini di votare per Renzi alle primarie. Attualmente Faraone è componente delle commissioni Lavoro e Antimafia alla Camera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati