Yemen, autobomba davanti a Ministero della Difesa: 20 morti e decine di feriti

SANAA. Un'esplosione si è verificata vicino al ministero della Difesa yemenita, nella capitale Sanaa. Lo riferisce una fonte della Sicurezza. Un testimone racconta di aver udito anche spari vicino al ministero. L'esplosione nella capitale Sanaa è stata causata da un'autobomba. Secondo quanto si è appreso, un attentatore sucida a bordo di un'auto si è lanciato contro il cancello del ministero della Difesa provocando «un alto numero di vittime», il cui numero non è ancora noto. Subito dopo l'esplosione sono stati uditi anche alcuni spari. Diverse blindati sono giunti sul luogo dell'esplosione dove si trova anche la sede della Banca centrale. «L'attacco è avvenuto poco dopo l'inizio dell'orario di lavoro», ha detto la fonte del ministero.

Tra gli uccisi, riferisce la fonte, ci sono anche un certo numero di attentatori, e cinque soldati morti nell'esplosione dell'autobomba all'ingresso del compound. Una cinquantina di militari figurano tra i feriti che sono stati trasportati in due ospedali della citta'. Ufficialmente il ministero della difesa ha annunciato di avere annientato il commando di uomini armati che ha fatto irruzione nel complesso di edifici del ministero, ma una fonte militare ha detto che le forze di sicurezza stanno cercando complici del gruppo armato in edifici vicini.



© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati