Violenze su moglie e figli, arrestato a Gela

GELA. Era violento con la moglie e picchiava a sangue i figli che gli davano fastidio con il loro pianto, specialmente di notte, quando, disturbato nel sonno, manifestava una rabbiosa insofferenza e cercava di farli smettere con brutale aggressività. Con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate la polizia ha arrestato un giovane operaio di Gela. L'indagine è stata avviata due mesi fa. Più volte infatti i bambini sono stati medicati per ecchimosi e tumefazioni alla testa, al volto e alle braccia. Quotidiane sarebbero state le percosse, le minacce e le ingiurie dell'uomo verso i suoi familiari, che sono stati allontanati dalla loro casa, piuttosto degradata, e ospitati in un centro di accoglienza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati