Scat, proclamata l’«agitazione» a Caltanissetta

I dipendenti sono creditori di sette mensilità e mezza oltre alla quattordicesima maturata nello scorso mese di giugno

Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. Nuovamente sul piede di guerra i lavoratori della Scat la cooperativa che gestisce il trasporto pubblico locale. La Uil-Trasporti, sindacato maggioritario all'interno dell'azienda, ha proclamato lo stato di agitazione in segno di protesta contro l'amministrazione comunale che a fine ottobre, nel corso dell'ultimo sciopero, si era impegnata a convocare un vertice per l'esame del piano industriale e l'avvio di nuovi servizi da affidare alla Scat. I lavoratori della Scat sono ventotto in totale tutti, ovviamente, soci della cooperativa e sono reduci da quello che è stato definito un «fermo tecnico» di cinque giorni causato dall'impossibilità di poter pagare le polizze assicurative per i mezzi in circolazione.
UN SERVIZIO NELL’EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati