Gazebo, prorogati i permessi ai locali per Natale

CALTANISSETTA. Giardini di inverno anche in occasione delle prossime festività di Natale. Esercizi commerciali, e circoli privati potranno, in occasione delle prossime festività dare vita alle attività finalizzate ad incrementare la presenza dei cittadini in centro storico, utilizzando l’occupazione del suolo pubblico e beneficiando della normativa che prevede l’abbattimento del costo dell’area di proprietà del comune. La giunta presieduta dal sindaco Michele Campisi nella recente riunione ha approvato la proposta di delibera della direzione urbanistica su indicazione dell’assessore allo Sviluppo Economico che la proroga fino al dodici gennaio, quale termine ultimo, delle attività che titolari di pubblici esercizi e circoli provati potranno realizzare. Ciò – è scritto nel testo della delibera al fine disincentivare i commercianti a collaborare con l’amministrazione nel rendere più ampia l’offerta dei servizi che la giunta di governo mettere in campo per le prossime festività natalizie: questo anche nell’ottica di una promozione turistica dei servizi. Per le attività che esercizi commerciali e circoli privati vorranno realizzare l’abbattimento della tassa di occupazione del suolo pubblico stato determinato nella misura dell’ottanta per cento. Per la verità i cosiddetti «giardini di inverno» in passato, non hanno stimolato la richiesta di titolari di esercizi commerciali e circoli privati anche per le restrizioni che restano vigenti nel rispetto dei limiti imposti dal codice della strada. Nell’ambito del programma da realizzare per le feste di Natale la giunta ha anche deliberato alcuni provvedimenti come quello che riguardano i posteggi per la vendita di prodotti tipici della ricorrente festività. I posteggi sono stati localizzati in piazza Tripisciano, Piazza Mercato Grazia, via Guastaferro, viale della Regione, via Gravina, via Maddalena Calafato, via De Cosmi, via Cavour angolo viale Testasecca, corso Vittorio Emanuele, via Luigi Rizzo e piazza della Repubblica.Si tratta complessivamente di tredici posteggi. In città comunque, ancora priva di luminarie natalizie, già diversi titolari di esercizi commerciali hanno posizionato le bancarelle nei parcheggi richiesti ed altri lo faranno nei prossimi giorni. Insomma, a dire il vero, in città non si respira ancora l’aria di Natale contrariamente a quando si avverte in molte altre città.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati