Tragedia nel giorno in memoria di Simoncelli: muore Romboni

Vincitore di 6 gran premi nel motomondiale, lo sfortunato pilota, 44 anni, ha perso la vita in un incidente molto simile a quello che era stato fatale al "Sic"

ROMA. Doveva essere il preludio alla giornata di festa di domani, nel ricordo di Marco Simoncelli, ed invece, nel corso del secondo turno di prove libere del Sic Supermoto Day sul circuito di Latina, in un incidente abbastanza simile con quello del Sic, ha perso la vita Doriano Romboni. L'ex pilota spezzino, nato a Lerici l'8 dicembre del 1968, è deceduto per le gravi ferite riportare nel reparto di rianimazione dell'Ospedale Ssanta Maria Goretti di Latina. L'ex pilota di Honda ed Aprilia vi era giunto in elicottero, circa un'ora dopo la sua caduta e, dopo essere stato visitato dai medici del Pronto Soccorso, in stato di morte cerebrale è stato trasferito alla Rianimazione dove, poco dopo, è deceduto, nonostante il disperato intervento dei sanitari. Il fatale incidente alle ore 15,45, durante lo svolgimento delle prove ufficiali della Top Class. il pilota ligure è stato vittima di un «high-side» alla curva 5 e, rimasto attaccato alla sua moto è tornato in pista, dove è stato investito da un altro concorrente. Le condizioni di salute del Campione di motociclismo sono apparse subito critiche. Romboni è stato trasferito in eliambulanza al vicino nosocomio, ma come riferito, non c'è stato nulla da fare. Gli organizzatori del Sic Supermoto Day, il gestore della pista Pino Montani, in accordo con Paolo Simoncelli hanno deciso di continuare domani, e di devolvere parte dell'incasso alla famiglia dello sfortunato Romboni che
 ascia moglie e tre figli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati