Ecco la donna più anziana d'Europa: ha 114 anni

Enlarge Dislarge
1 / 2
È la più anziana d’Italia, forsed’Europa e una delle prime cinque nel mondo: Emma Morando, diVerbania, nell’alto Piemonte, ha compiuto 114 annifesteggiata anche con un messaggio del presidente dellaRepubblica, Giorgio Napolitano. Mentre il suo DNA è statoinviato alla Harvard Medical School di Boston dove espertistudiano le cause della longevità, lei, lucidissima, autonoma emolto simpatica, spiega il suo elisir di lunga vita: giornatedai ritmi super-regolari con sveglia alle 6 e nanna alle 19, atavola due uova sode al giorno, niente vino, ma acqua fresca,qualche cioccolatino che le piace tanto. Nata il 29 novembre 1899 a Civiasco (Vercelli) haattraversato tre secoli. Che la sua sia una famiglia longeva nonc’è dubbio, anche se a lei spetta il record: le cinque sorellesi sono spente tutte oltre i 90 anni, la mamma a 91 e una zia a101. Ha avuto anche tre fratelli, un marito e un unico figlio,mancato quando aveva appena sei mesi. Emma è donna che non haavuto una vita facile, ha sofferto, ha attraversato due guerremondiali e ha lavorato, tanto. Trasferitasi giovane aVilladossola, è stata dipendente in uno iutificio, il Maioni epoi in cucina al Collegio Santa Maria di Verbania.
È la più anziana d’Italia, forsed’Europa e una delle prime cinque nel mondo: Emma Morando, diVerbania, nell’alto Piemonte, ha compiuto 114 annifesteggiata anche con un messaggio del presidente dellaRepubblica, Giorgio Napolitano. Mentre il suo DNA è statoinviato alla Harvard Medical School di Boston dove espertistudiano le cause della longevità, lei, lucidissima, autonoma emolto simpatica, spiega il suo elisir di lunga vita: giornatedai ritmi super-regolari con sveglia alle 6 e nanna alle 19, atavola due uova sode al giorno, niente vino, ma acqua fresca,qualche cioccolatino che le piace tanto. Nata il 29 novembre 1899 a Civiasco (Vercelli) haattraversato tre secoli. Che la sua sia una famiglia longeva nonc’è dubbio, anche se a lei spetta il record: le cinque sorellesi sono spente tutte oltre i 90 anni, la mamma a 91 e una zia a101. Ha avuto anche tre fratelli, un marito e un unico figlio,mancato quando aveva appena sei mesi. Emma è donna che non haavuto una vita facile, ha sofferto, ha attraversato due guerremondiali e ha lavorato, tanto. Trasferitasi giovane aVilladossola, è stata dipendente in uno iutificio, il Maioni epoi in cucina al Collegio Santa Maria di Verbania.