Banda ricettava rame, sei condanne a Palermo

PALERMO. In meno di sei mesi di "attività" avrebbero incassato centinaia di migliaia di euro
ricettando, ripulendo e riciclando oltre 12 mila chili di rame rubato, in tutta la Sicilia, e rivendendolo. Per sei presunti appartenenti alla banda, arrestati nel 2010, la quarta sezione della corte d'appello di Palermo ha deciso condanne dagli otto ai tre anni per associazione finalizzata alla ricettazione.

Quello che è ritenuto il capo dell'organizzazione, Andrea Cintura ha avuto sette anni, otto anni ciascuno per Giuseppe Cintura del '78 e Giuseppe Cintura del '75. Tre anni per Giuseppe Cintura del '87 e quattro anni per Paolo Cintura. Infine, Giuseppe Taormina ha avuto quattro anni e sei mesi. Assolti gli altri imputati: Angelo e Giovanni Filippone (difesi dall'avvocato Enrico Tignini), Calogero Amico, Salvatore e Emanuele Cangialosi, Salvatore Andrea e Salvatore Paolo Cintura, Natale Lucchese, Maurizio Vella, Pietro Filippone. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati