Fiumefreddo di Sicilia, 65° anno fondazione oratorio parrocchia Maria SS Immacolata

1948 - 2013. Ha compiuto oggi 65 anni l'Oratorio della Parrocchia Maria Santissima Immacolata di Fiumefreddo di Sicilia. Sono stati oltre un centinaio i ragazzi che hanno festeggiato tutti insieme, coordinati dagli animatori, con una giornata all'insegna della riflessione eucaristica e del divertimento con canti, balli e giochi all'aperto. Il Vescovo Mons. Giovanni Battista Arista è stato il promotore della nascita dell'oratorio di Fiumefreddo. Quando nel 1901 il Mons. Can. Salvatore Patanè (1876-1957) fu nominato primo parroco della nascente parrocchia "Maria SS. Immacolata", l'oratorio festivo era assente anche se la voglia di fondarlo non mancava. Solamente con Mons. Antonino Catalano (1905-1996), terzo arciprete-parroco della parrocchia, il desiderio di Mons. Can. Salvatore Patanè si poté realizzare. Durante il ricco e vulcanico presbiterato di Mons. Catalano, nel 1948, si annovera la realizzazione di due centri fondamentali per la catechesi e per le attività pastorali ed educative della parrocchia: il salone parrocchiale, attiguo alla Chiesa Madre e l'oratorio parrocchiale "San Giovanni Bosco", contiguo all'Istituto Sacro Cuore. In essi sono state formate generazioni di ragazzi e giovani. Nel volume I della Cronaca Parrocchiale 1930-1978, a pagina 98, si conserva la nota scritta da Mons. Antonino Catalano nel giorno dell'inaugurazione dell'oratorio festivo: "Inaugurazione Oratorio Festivo -- finalmente raggiunta una delle mie prime aspirazioni -- sacrifici ce ne sono voluti parecchi, il Signore sa tutto. E' stata celebrata la messa all'aperto, il cortile era strapieno -- molte comunioni". (servizio a cura di Alessandro Famà).

© Riproduzione riservata