Sicilia, Archivio

Mussomeli, la «cura dimagrante» voluta dal sindaco Calà a fine mese in Consiglio

MUSSOMELI. Il prossimo 25 novembre il Consiglio comunale valuterà le proposte di Salvatore Calà sulla spending review. Quel giorno si discuterà infatti del pacchetto di soluzioni adottate dalla Giunta per rispettare i suggerimenti e le indicazioni della Corte dei conti utili ad evitare il crack finanziario. La "ricetta Calà" ha già superato due incontri di "preparazione" all'approdo in aula. L'opposizione è pronta a presentare delle controproposte, a discutere ogni singolo punto e ad argomentare ogni propria resistenza. Salvuccio Alessi dell'Udc, esponente di primo piano dell'opposizione esprime numerosi dubbi sul piano di risparmio. «Non nascondo delle riserve tecniche - spiega Alessi - sono perplesso sulle competenze della Giunta nel prendere alcune decisioni, e poi manca un parere da parte dei revisori dei conti. Ci è stato risposto che lo hanno richiesto ma che ancora non è stato fornito». A parte le perplessità tecniche, Alessi si dice non pienamente convinto di alcune soluzioni individuate per ottenere il tanto desiderato contenimento della spesa. «Sono d'accordo sulla scelta di sottoscrivere una convenzione con Vallelunga per potere impiegare lo stesso segretario, ho forti dubbi sulla decisione di chiudere il Centro per anziani, ma sono decisamente contrario alla volontà, da parte della Giunta, di non anticipare più gli stipendi ai lavoratori precari. È un gravissimo errore, parliamo di persone che campano con quei soldi. Questa è una soluzione sbagliata». Infine Alessi muove critiche al sindaco Calà sul concepimento dell'Aro, una sorta di consorzio che riunirà quattro comuni del Vallone per la gestione dei rifiuti. «Il sindaco non ha ritenuto opportuno informare né la cittadinanza né, ancora più grave, l'opposizione sulle fasi di nascita dell'Aro, a differenza di Sutera dove è stato aperto un tavolo di concertazione con la società civile e il Consiglio comunale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati