Dicembre, relax e tour religiosi A Palermo sconti per i bambini

Vacanze prenatalizie all’insegna dei centri benessere nelle strutture siciliane. Tra le destinazioni più gettonate oltre lo Stretto: Medjugorje e Roma

C’è chi vuole rilassarsi nei centri termali, chi invece vuole andare a fare visita al Papa, chi vuole semplicemente fare un viaggio con tutta la famiglia, approfittando degli sconti per i bambini. Così i siciliani trascorreranno il week end dell’Immacolata e più in generale il periodo pre-natalizio. Dopo un mese di ritorno dal ponte dell’1 novembre, la voglia di viaggiare ritorna, ma non esce dai confini italiani. Molti isolani hanno scelto di trascorrere il week-end dell’Immacolata all’insegna del relax e della buona tavola nella loro terra. «I siciliani scelgono i percorsi benessere nelle strutture alberghiere locali, le quali offrono, per il week-end dal 6 all’8 dicembre, pensione completa a prezzi competitivi», afferma Dario Damiata, titolare dell’agenzia Rebayas Viaggi di Palermo. Due, tre giorni dunque per rilassarsi in attesa delle vacanze natalizie e del lungo ponte di capodanno, che vedrà molto probabilmente, le capitali europee come scelte preferite dai siciliani. In cima alla classifica, però, per il week-end dell’Immacolata, vi è la Sicilia. «Quasi tutte le offerte sono per la Sicilia – dice Maurizia Sicurella, titolare dell’agenzia Sì Planet di Palermo -. Da Caltagirone, a Colle San Mauro, fino a Trapani. I resort e le strutture alberghiere propongono pranzi dell’Immacolata e pensione completa a prezzi bassi. Da 79 euro per una notte, fino ai 200 euro per soggiorni dal 6 all’8».
E oltre agli agriturismi, ai centri benessere, i siciliani scelgono anche i viaggi religiosi. «Abbiamo avuto richieste per tutta la Sicilia – dice Cettina Sicilia, titolare dell’agenzia Esse Più Viaggi -. Siracusa, Acireale, Taormina, Noto e la zona del barocco tra le più richieste. Ma molte sono state anche le richieste per Roma, per fare visita al Papa, e anche per i viaggi religiosi a Medjugorje. In Italia, inoltre, molti hanno scelto di concedersi dei momenti di relax nei centri termali a Montecatini e a Salso Maggiore Terme». «Prevediamo dei week-end ‘mangerecci’ dal momento che molte sono state le richieste per agriturismi sparsi su tutta la Sicilia e pacchetti relax», spiega Laura Ligreci, dell’agenzia Ausonia Viaggi.
E proprio la città di Palermo si sta preparando alle imminenti festività natalizie, e con la collaborazione degli albergatori, lancia le proprie offerte, che vedono rivolgere un occhio di riguardo al target familiare. Con il progetto «Palermo Family Friendly», infatti già dal week-end della Madonna e per tutti i successivi, festività natalizie comprese, negli alberghi aderenti al Consorzio Palermhotels, le famiglie avranno la possibilità, prenotando direttamente dal sito dell'albergo, di usufruire della gratuità per i propri figli. «Un' iniziativa che tende ad agevolare la vacanza delle famiglie - dice Nicola Farruggio, presidente di Federalberghi Palermo - in un momento di particolare crisi economica, ma soprattutto vuole proporre la città anche come una delle mete possibili del turismo familiare». Tra le altre opportunità riservate alle famiglie dagli alberghi palermitani, vi è la possibilità di usufruire di servizi di baby-sitter e di ingressi gratuiti ad eventi dedicati ai più piccoli. Durante i soggiorni saranno anche offerti dolcetti tipici palermitani del periodo natalizio. E per finire, per gli amanti dell'opera, prenotando un soggiorno in albergo si potrà usufruire di una scontistica dedicata per assistere alle rappresentazioni del Teatro Massimo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati