VOCI DALLE CITTA'

Pubblichiamo in questa rubrica il contenuto degli sms e delle mail inviati alla nostra radio per la trasmissione Ditelo a Rgs. Scrivi sms al 335.8783600 o mail all’indirizzo ditelo@gds.it

CHI CONTROLLA?
Le vergogne della nostra bellissima città! Le strisce pedonali sono solo un’opzione! Chi non le osserva lo può fare, tanto non viene redarguito da nessuno. E i furbi scooteristi non li conoscono!
EUGENIO

STRISCE ARANCIONI

Consiglio di fare le strisce pedonali come hanno fatto in alcuni punti ad Alcamo, cioè arancioni incise nel terreno
GIOACCHINO

SIANO PIÙ VISIBILI

Il discorso «poi gli automobilisti non si fermano» non è valido. È un preciso dovere dell’amministrazione mettere gli automobilisti nelle condizioni di riconoscere chiaramente gli attraversamnti.
FILIPPO SABBADIN

MENEFREGHISMO

Sono parole spese inutilmente, non frega niente a nessuno: sia agli automobilisti, sia alla nostra amministrazione comunale, vigili e company. Viva Palermo!
VICTOR

IGNORATE DA TUTTI

La penso come un altro signore che ha scritto. A cosa servono le strisce pedonali a Palermo quando nel 90% dei casi vengono ignorate da tutti? Anzi vi consiglio di non attraversarle. Si rischia grosso.
PIERO ALBERTO

CORSO DEI MILLE

Per favore mettete le strisce pedonali in corso dei mille all'altezza della scuola alberghiera. I ragazzi, quando attraversano, sono in serio pericolo.
MARIELLA

VIA MARCHESE DI ROCCAFORTE

In via Marchese di Roccaforte, dopo aver asfaltato prontamente, hanno fatto le strisce blu e dopo la striscia gialla per i bus....si sono dimenticati o forse non servono più le strisce pedonali
MANLIO

VIA PARUTA

Addirittura ho visto turisti avere difficoltà ad attraversare la strada. Segnalo via F. Paruta con strada e strisce da rifare, lì c'è anche una scuola.
COSIMO

ALLA STATUA

In via dell'Artigliere, angolo piazza Vittorio Veneto (Statua), sono scomparse. In quel punto sono importanti in quanto di sera segnalano i varchi nello spartitraffico.
SALVATORE MESSINA


PERICOLO ALLA ZISA
Segnalo la pericolosità all’incrocio nel quartiere Zisa tra una via pedonale (via villa Nicolosi) e la via Mulini, la quale è percorsa da numerose macchine che sfrecciano incuranti dell'attraversamento di bambini e ragazzi che fanno jogging. Nel suddetto incrocio mancano le strisce pedonali. Pertanto chiedo all'ente proposto che vengano ripristinate le strisce pedonali, cosi quantomeno si limitano il più possibile incidenti.
SEBASTIANO CANNATA

PEDONI A RISCHIO

Per i pedoni attraversare la sera le buie strade di Palermo è come giocare alla roulette russa! Proporrei di indossare, se necessario, dei braccialetti rifrangenti. Il giornale potrebbe donarli ai lettori magari con il logo «Gds». Sarebbe una provocazione per il Comune!
LUIGI PERNICIARO

PIÙ MULTE

Ho scritto tante email al comandante dei vigili, mai una risposta. Ditegli che, invece di accanirsi coi commercianti per le auto in doppia fila, pensi a fare multe per il mancato rispetto degli attraversamenti pedonali o cordie d’emergenza. Abito in via Sciuti, sembra un incubo attraversare.
ALESSANDRO PETTE

VIA DON ORIONE

Volevo segnalare che in via Don Orione le strisce pedonali sono praticamente scomparse del tutto, causando un grave disagio ai pedoni nell’attraversamento della strada come è successo recentemente che un centauro ha investito una persona anziana. Ho fatto diversi tentativi di segnalazione all’Amat, ma mi dirottano da un numero di telefono a un altro.
STEFANO

VIA RESUTTANA

In via Resuttana dal civico 348 in poi, fino a via Aldisio, di strisce pedonali non se ne parla. Le vecchie sono scolorite, tutte sparite, ne servirebbe una all’inizio quasi davanti alla Banca Credem.
LEO BRANCA

PIAZZA CAMPOLO

Ho visto rifare le strisce pedonali nella mia zona, piazza Campolo, abbastanza spesso, ma dopo 2 giorni sbiadiscono. Con che vernice la fanno? E quanto costa farle di notte? Qualcuno fa il furbo?
SERGIO ALEX

MANUTENZIONI

Se qualche centesimo è rimasto nelle casse disastrate del Comune, per lo meno facciamo la manutenzione alle cose indispensabili, perché ne va della salute dei cittadini. O dobbiamo sempre contare vittime e negligenze varie?
PINO DI MARE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati