Gabbara, strade off limits: un degrado inarrestabile e i residenti protestano

SAN CATALDO. Fioccano le denunce in provincia, da parte dei cittadini sancataldesi, per le condizioni disastrose, nelle quali versano le strade di contrada Gabbara e la provinciale, che dalla zona del Calvario porta ad una piscina molto frequentata dai sancataldesi. Ad effettuare le denunce sono soprattutto i soci dell'associazione "Gabbara 22", del presidente Enzo Amico, i quali oltre a presentare gli esposti in provincia, li hanno trasmessi per conoscenza alla prefettura nissena. Gli abitanti di contrada Gabbara, che giornalmente percorrono le due arterie stradali, sono molto preoccupati, perchè con l'arrivo della stagione invernale, pensano che il manto stradale già sgretolato, possa deteriorarsi ulteriormente, creando le condizioni per le quali possa verificarsi un incidente.
«La strada che attraversa contrada Gabbara e quella che dalla zona Calvario porta fuori città, sono di competenza provinciale - dice Amico - entrambe versano in condizioni disastrose, con buche e crepe enormi, che mettono in serio pericolo l'incolumità degli automobilisti che vi transitano. Le due provinciali, da tempo, non subiscono interventi di manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, ed il manto stradale nel corso degli anni si è letteralmente sgretolato, lasciando il posto ad enormi avvallamenti. Temiamo che con il passare del tempo, nelle due strade possano verificarsi degli incidenti. Abbiamo ritenuto opportuno segnalare all’ente lo stato di abbandono delle due arterie viarie ed abbiamo trasmesso gli atti alla prefettura per conoscenza - conclude Amico - speriamo che vengano almeno eseguite le riparazioni urgenti prima che accada l'irreparabile».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati