Legalità, protocollo Confindustria-Fai contro racket

PALERMO.  Fornire assistenza, dal momento della denuncia alla fase processuale, a tutti gli imprenditori che decidono di ribellarsi al racket. È con questo obiettivo che martedì prossimo, alle 16, presso la Prefettura di Caltanissetta, il presidente degli industriali siciliani, nonchè vicepresidente di Confindustria con delega per la legalità, Antonello Montante, e Tano Grasso, presidente onorario della Fai (Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane), firmeranno il protocollo d'intesa per supportare imprese e imprenditori vittime delle estorsioni.    
L'intesa, che sarà sottoscritta anche dal Commissario nazionale per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, il prefetto Elisabetta Belgiorno, dal prefetto di Caltanissetta, Carmine Valente, e dal presidente della Fai, Giuseppe Scandurra, rientra nell'ambito del progetto PON Sicurezza, dal titolo «Caltanissetta e Caserta sicure e moderne», finalizzato proprio allo sviluppo di una rete di tutela del sistema imprenditoriale locale dalle pressioni criminali, dal racket e dall'usura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati